Supera ampiamente i limiti di velocità su di una BMW: 'pensavo fosse una pista'

Supera ampiamente i limiti di velocità su di una BMW: 'pensavo fosse una pista'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Quando le persone vengono fermate dalla polizia per eccesso di velocità scattano le scuse più fantasiose. Il proprietario di una BMW Serie 3, pizzicato a quasi il doppio della velocità consentita, ha dichiarato che pensava di essere in un circuito. In realtà quanto ha detto è una mezza verità.

L'accaduto è andato in scena al Mount Panorama Circuit, tracciato che ospita eventi come la Bathrust 1000 e la 12 Ore di Bathrust. Se avete visto qualche gara di Supercars australiane o se avete visitato il circuito virtualmente - magari su Gran Turismo Sport o Forza Motorsport 7 - forse vi è sfuggito un dettaglio: si tratta di un circuito cittadino temporaneo. Ciò significa che quando le sue curve tortuose sono aperte al traffico vige un limite di velocità di 60 km/h.

Durante il fine settimana appena concluso la polizia di Bathurst, a bordo della nuova BMW Serie 5, ha rilevato una velocità di 119 km/h da parte di una BMW 320i. La pattuglia ha immediatamente fermato la vettura e il guidatore si è giustificato così: “Pensavo fosse una pista”.

La polizia non se l'è bevuta, considerando i 2.560 dollari australiani di multa, 1.624 euro al cambio attuale. Il proprietario della 320i ha inoltre visto sei punti decurtati dalla patente, sei mesi di sospensione della stessa e tre mesi di sequestro per le targhe del veicolo.

Attenzione ad andare forte quando pensate di essere su di un circuito, magari lo è solo temporaneamente. Restando in tema BMW vi segnaliamo questa curiosa 1602 alimentata da un propulsore elettrico, il restomod fa miracoli.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1