Su WhatsApp la truffa dell'auto usata: mai inviare fotografie di assegni compilati

Su WhatsApp la truffa dell'auto usata: mai inviare fotografie di assegni compilati
di

Di truffe su WhatsApp ne girano purtroppo diverse, ogni giorno, come spesso vi raccontiamo nella nostra sezione Tech. Ora "l'ultima frontiera" riguarda una nuova truffa riguardante le auto usate.

Il meccanismo, alquanto ingegnoso, è stato smascherato dall'Unione Nazionale Consumatori, arrivata a questa conclusione: a un venditore di auto usate basta pubblicare sul web un annuncio e attendere l'arrivo della potenziale preda, con cui contrattare via telefono. Ad accordo ormai vicino, il venditore aumenta la pressione sul compratore, chiedendo garanzie per poter bloccare la vettura e chiudere così l'affare nel più breve tempo possibile.

Per fermare l'auto basta riempire un assegno e fotografarlo via WhatsApp, un'azione che sulla carta ha pochissimi rischi poiché è impossibile replicare un assegno tramite una foto di medio-bassa qualità scambiata via chat. Incredibile ma vero: più volte i truffatori sono riusciti a incassare assegni soltanto fotocopiati (e poi riprodotti), probabilmente con la complicità di qualche cassiere. Le misure di sicurezza dell'Abi sono infatti molto chiare: si possono incassare solo assegni originali non fluorescenti, filigranati e soggetti al cambio colore se si applicano sostanze chimiche.

Inoltre devono essere presenti coriandoli, stelline e altri elementi cangianti alla luce, insomma è molto difficile falsificare un assegno. Eppure svariate truffe di questo tipo su WhatsApp sono effettivamente andate a segno, con le banche che hanno successivamente cercato di condividere le responsabilità al 50% con i malcapitati. L'unico modo per uscire indenni da storie simili già avvenute è conservare materialmente l'assegno compilato ma mai consegnato, così da avere la prova definitiva che è stata attuata una truffa. Il maggiore consiglio però è di non inviare mai fotografie di documenti e assegni su WhatsApp, le vie della truffa sono infinite.

Quanto è interessante?
5