Uno studio dice che i clienti non sono disposti a pagare abbonamenti per features in più

Uno studio dice che i clienti non sono disposti a pagare abbonamenti per features in più
di

Alcune case automobilistiche stanno iniziando a proporre alcune features e servizi sotto forma di abbonamento, invece di proporli come optional compreso nel prezzo d’acquisto. Un recente studio svolto da Cox Automotive ha voluto saggiare cosa ne pensino i consumatori, che sono tutt’altro che disposti a pagare degli abbonamenti.

I tre quarti dei soggetti esaminati si sono dimostrati restii infatti a questa politica, aggiungendo che non prenderebbero assolutamente in considerazione il pagamento di una quota mensile o annuale di alcuni servizi per la loro prossima auto, sottolineando che invece le vorrebbero comprese nel prezzo finale della vettura.

Quando è stato chiesto quali fossero le dotazioni che non dovrebbero sottostare ad un abbonamento, il 92% dei consumatori ha risposto ad esempio con i sedili riscaldati, mentre l’89% ha aggiunto anche l’accensione da remoto.

Un altro tema caldo riguarda le dotazioni di sicurezza, che secondo gli acquirenti non dovrebbero sottostare ad un pagamento mensile o annuale, ma anzi necessariamente essere comprese nel prezzo d’acquisto, come il sistema di mantenimento della corsia o la frenata di emergenza automatica.

A tal riguardo Cox Automotive fa però notare che tra il 25% di coloro che invece sarebbero disposti a pagare un abbonamento, la maggioranza pagherebbe proprio per le dotazioni di sicurezza alla guida. Inoltre tra questi c’è anche chi sarebbe disposto a pagare una quota per delle perfomance superiori, oppure per aumentare il comfort di bordo, ad esempio con un piano che comprenda la connessione Wi-Fi.

A questo punto vi chiediamo noi quale sia il vostro parere a riguardo. Preferite un prezzo che comprende tutta la dotazione di bordo o preferireste pagare un abbonamento mensile o annuale? E nel caso, quali sarebbero le features che sareste disposti a pagare con una certa ricorrenza? Fateci sapere nei commenti.

Prima di chiudere vi consigliamo un altro paio di esperimenti piuttosto curiosi e interessanti: Kia ha svolto uno studio che dice che ascoltare Beethoven alla guida aumenta la percorrenza delle auto EV, mentre l’American Automotive Association ha messo in mostra che i guidatori non capiscono il funzionamento del cruise control adattivo.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2