Studi recenti affermano che chi guida BMW e Audi ha maggiori tendenze psicopatiche

Studi recenti affermano che chi guida BMW e Audi ha maggiori tendenze psicopatiche
di

In rete si trova ogni tipo di contenuto, compresi dei test piuttosto particolari che vanno ad analizzare gli usi e i costumi delle persone. Un recente studio condotto in Regno Unito ha analizzato le tendenze psicopatiche di alcuni automobilisti per poi stilare una classifica basata sulla marca del mezzo guidato.

Lo studio in sé non ha molto senso, ma ha il potenziale per essere motivo di qualche risata durante un aperitivo con gli amici. I dati sono stati raccolti da Scrap Car Comparison assieme alla compagnia 3Gem, specializzata in ricerche di mercato, che hanno proposto un questionario a 2000 persone residenti in Regno Unito.

Ogni partecipante doveva scrivere il nome della propria auto, seguito dal tipo di targa e dal colore della carrozzeria, per poi prestarsi ad un test psicologico con un punteggio che poteva andare da 0 a 36 punti. Una valutazione da 0 a 18 indica persone mentalmente sane, mentre i valori che vanno dal 19 al 26 indicano una possibile tendenza alla psicopatia, che diventa probabile con valori superiori al 27.

La valutazione media dei partecipanti è stata di 6.6, ma i ricercatori hanno stilato una classifica che evidenzia quali guidatori di un determinato marchio possano mostrare tendenze psicopatiche maggiori rispetto agli altri. Ebbene, al primo posto troviamo BMW, con una media di 12.1 punti, seguita a ruota da Audi con 11.7 punti.

Secondo i ricercatori: “I risultati suggeriscono che questi conducenti potrebbero avere maggiori probabilità di mostrare tratti psicopatici come fascino superficiale, grandioso senso di autostima e mancanza di rimorso o senso di colpa".

La classifica continua con il terzo posto di Fiat con una media di 7 punti, seguita da Mazda (6.4), Honda (6.3), Ford (6.1), Mercedes (5.9) e molte altre case: se siete curiosi di vedere tutti punteggi vi rimandiamo alla pagina dedicata di Scrap Car Comparison, dove trovate anche delle classifiche stiate in base alla colorazione dell’auto oppure in base alla motorizzazione, dove si evince che i guidatori di auto EV hanno tendenze psicopatiche più elevate con i loro 16 punti, seguiti da quelli con auto ibride (9.8), benzina (7.0) e diesel (5.2).

Come detto in apertura, prendete queste informazioni con le pinze leggendole in maniera goliardica, dal momento che le modalità di svolgimento del test (un piccolo campione di persone, di cui non si conoscono informazioni chiare sulla loro salute fisiologica) non permettono certo di stabilire con effettiva sicurezza la veridicità di certi risultati, ma se guidate, ad esempio, una Peugeot (4.8) potete prendere in giro i vostri amici con Audi e BMW.

Se questo tipo di indagini vi incuriosiscono, non perdetevi l’analisi che mostra quali sono le auto più vendute in ogni singolo paese, oppure lo studio che analizza i costi di mantenimento delle auto EV negli anni.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1