Studi dicono che le EV hanno costi di servizio inferiori, ma sono più care nel primo anno

Studi dicono che le EV hanno costi di servizio inferiori, ma sono più care nel primo anno
di

In questo periodo di transizione, dove le auto a motore termico sono messe sempre più alle strette dalle auto EV, compaiono sempre più studi riguardanti i costi tra una soluzione e l’altra. Un’ultima ricerca statunitense ha rivelato che i costi di un’auto EV sono inferiori a quelle termiche a lungo termine, ma non nel primo anno di utilizzo.

We Predict ha rilasciato dei dati basati sulle spese effettuate dai proprietari di auto EV sul territorio degli Stati Uniti, e mette in evidenza che in media vengono spesi 123 dollari in costi di servizio nei primi tre mesi, mentre a fine anno la cifra raggiunge i 306 dollari. La controparte termica spende rispettivamente 53 e 189 dollari.

La situazione però cambia nel lungo termine, analizzando le spese in un periodo di 36 mesi, dove l’auto EV costa 514 dollari contro i 749 dollari delle ICE (Internal Combustion Engine). Questi dati sono stati calcolati sulla base di 13 milioni di veicoli di 400 modelli diversi e basati su 65 milioni di dollari registrati in spese di servizio e manutenzione. Secondo We Predict, il costo inferiore delle EV è dovuto al costo di manutenzione generalmente inferiore, dato che solitamente l’auto elettrica richiede una spesa di circa 77 dollari nei primi tre anni, contro i 228 dollari delle termiche.

James Davies, CEO di We Predict, ai microfoni di Auto News ha detto: “I dati mostrano che i costi di manutenzione sono inferiori e la manutenzione di un motore elettrico nel medio-lungo termine è significativamente più economica e meno a rischio di riparazioni più grandi rispetto ai motori ICE”.

Lo studio ha messo in mostra anche un generale aumento dei costi delle riparazioni e manutenzioni, e a tal proposito il CEO ha aggiunto: “Il costo medio del lavoro su un veicolo elettrico può essere due o tre volte superiore a un ICE al momento perché ci vuole più tempo per capire qual è il problema, e poi più tempo per risolverlo, ma una volta che i tecnici hanno capito queste cose e le informazioni verranno diffuse anche agli altri tecnici di servizio, ci aspettiamo che quei costi di manodopera scendano”.

Questi dati sembrano in accordo con un'altra analisi che vi abbiamo proposto qualche mese fa, in quella circostanza redatta da Jonathan Stewart, che ha creato un video in cui analizza le differenze del costo d’acquisto e di mantenimento tra una Toyota Camry e una Tesla Model 3. Inoltre un tema importante nel mondo delle auto EV riguarda il deterioramento delle batterie, che non sembra particolarmente aggressivo stando alla testimonianza del proprietario di una Tesla Model S di 8 anni e con 350,000 km.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1