Torino: prima storica maxi-multa per un monopattino elettrico

Torino: prima storica maxi-multa per un monopattino elettrico
di

Arriva da Torino la prima, storica, maxi-multa intimata ad un conducente di un monopattino elettrico. Nel capoluogo piemontese un ragazzo 25enne è stato multato per 1.079 Euro da una pattuglia della Polizia Municipale a causa dell'assenza di targa, libretto di circolazione ed assicurazione per il ciclomotore.

I Vigili Urbani sono stati costretti a notificare al ragazzo la violazione degli articoli 97 e 193 del Codice della Strada, dal momento che il monopattino elettrico era in grado di superare i 6 chilometri orari di velocità.

La sanzione arriva a poco più di sette giorni dalla circolare della Polizia Municipale in cui il comando cittadino invitava i Vigili ad effettuare il riconoscimento dei monopattini come avviene per i ciclomotori leggeri. Ciò vuol dire che i conducenti sono costretti a munirsi di targa, assicurazione e libretto.

Il comandante della Polizia Municipale, Emiliano Bezzon, ha sottolineato che "sarebbe obbligatorio anche il casco, ma su questo tralasciamo per ora".

Negli ultimi tempi è partita una vera e propria caccia ai monopattini elettrici, che non si sta combattendo solo a Torino ma anche in altri importanti capoluoghi di provincia. A Verona sono stati rimossi 36 veicoli che stazionavano su marciapiedi, ingressi pedonali e fermate di bus, mentre a Milano riprenderà da dicembre la circolazione dei monopattini in sharing.

Quanto è interessante?
7