Stop alla vendita di nuove auto a benzina dal 2030? Roma e Milano favorevoli

Stop alla vendita di nuove auto a benzina dal 2030? Roma e Milano favorevoli
di

I cittadini europei sono pronti per una mobilità più sostenibile? Ovvero: gli automobilisti del vecchio continente sono pronti per switchare alle auto elettriche? Secondo un sondaggio realizzato da YouGov in quindici città europee sembrerebbe proprio di si - e ci sono anche Roma e Milano.

L’indagine ha coinvolto più di 10.000 persone residenti in alcuni dei maggiori centri urbani di 8 Paesi europei, che nello specifico sono stati Belgio, Francia, Germania, Ungheria, Italia, Polonia, Spagna e Regno Unito. Per l’Italia hanno partecipato Roma e Milano, due città che hanno dimostrato una grande voglia di cambiamento. A Roma il 77% degli intervistati ha dichiarato di essere favorevole a vietare la vendita di nuove auto a benzina e diesel in Europa dopo il 2030, con il 16% di contrari. A Milano il dato è, un po’ a sorpresa, leggermente inferiore, con il 73% dei favorevoli e il 19% dei contrari.

I dati italiani sono superiori alla media europea, dove “solo” il 63% dei cittadini ha dichiarato di essere favorevole al blocco del 2030. A Roma il 61% degli intervistati e a Milano il 62% ritiene che per lo switch sarà fondamentale una rete di ricarica capillare; importante anche il prezzo, che dovrebbe essere uguale alle controparti tradizionali secondo il 61% dei romani e il 56% dei milanesi. Alcuni Paesi hanno già deciso lo stop per il 2030, ora però si discute se la cosa si possa fare o meno senza un accordo generale a livello europeo. In ogni caso i cittadini intervistati, soprattutto italiani, si sono detti pronti allo stop delle vendite dei veicoli tradizionali - la rivoluzione sembra ormai iniziata.

Quanto è interessante?
2