Stop alla produzione di Jeep Gladiator: la crisi dei microchip avanza

Stop alla produzione di Jeep Gladiator: la crisi dei microchip avanza
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La carenza globale di microchip miete un'altra vittima illustre. Stellantis ha annunciato che fermerà la produzione della Jeep Gladiator nella prossima settimana. Si tratta del primo stop produttivo per l'apprezzato pick-up.

Si prenderà quindi una pausa lo stabilimento Stellantis di Toledo South, in Ohio. Il marchio Jeep aveva già avuto a che fare con la crisi dei microchip: ad inizio anno è stata fermata la produzione di Jeep Cherokee nello stabilimento di Belvedere, Illinois; poco più tardi quella di Jeep Compass, assemblata a Toluca, in Messico. Il brand del gruppo Stellantis prevede di riprendere la produzione di entrambi i modelli nella prossima settimana.

Detroit News ha raccolto le parole di Jodi Tinson, portavoce di Stellantis: “Stellantis continua a lavorare a stretto contatto con i fornitori per limitare gli impatti sulla produzione causati dalle varie problematiche della catena di approvvigionamento”. Il gruppo sta tentando con questa serie di pause e rotazioni nella produzione di controllare offerta e domanda dei suoi veicoli, senza far attendere alla clientela lunghi periodi di attesa per la consegna.

È evidente che Jeep abbia dato priorità in questa delicata situazione ai prodotti di punta, quali la Jeep Wrangler, limitando la produzione dei modelli più di nicchia. La crisi ha travolto anche Tesla, costretta a bloccare la produzione della richiestissima Model 3 nel febbraio 2021.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1