Stellantis prolunga l'impegno in Formula E: DS Automobiles fino al 2026

Stellantis prolunga l'impegno in Formula E: DS Automobiles fino al 2026
di

DS Automobiles, brand nato da Citroën e attualmente parte di Stellantis, ha confermato l'impegno in Formula E fino al 2026. Il focus del nuovo gruppo non sarà solo l'elettrificazione delle stradali ma anche il successo nel motorsport ad energia pulita.

Questo significa che DS sarà parte della rivoluzione della Formula E, quando nella stagione 2022/23 vi sarà l'introduzione della terza generazione delle monoposto. I rivali Audi e BMW hanno invece annunciato il ritiro dalla competizione alla fine della stagione corrente. DS è parte del campionato elettrico fin dal 2015 ed è stata la prima azienda a cui è stato permesso di fornire elementi del gruppo motopropulsore. Dopo aver collaborato inizialmente con Virgin Racing, DS ha stretto una partnership con il team cinese Techeetah nelle ultime due stagioni, conquistando entrambi i titoli costruttori ed altrettanti piloti, rispettivamente con Jean-Eric Vergne e Antonio Felix da Costa. Beatrice Foucher, CEO del brand DS Automobiles, ha dichiarato che la preziosa esperienza maturata in Formula E è stato il motivo per la continua partecipazione dell'azienda.

“Siamo stati il primo produttore di auto premium ad entrare in Formula E ed il nostro marchio ha beneficiato in modo significativo del lavoro e dei successi di DS Performance” ha affermato Foucher. “Se oggi DS Automobiles è il costruttore con le emissioni medie di CO2 più basse in Europa - tra quelli ad usare più tipi di propulsione - è anche grazie all'esperienza acquisita in Formula E”.

La terza generazione di Formula E sarà introdotta nel 2022 e vedrà nuove regole che agevoleranno il trasferimento delle tecnologie dalle Formula E alle stradali. Le monoposto avranno peso ridotto, un sistema di recupero dell'energia più moderno e maggiore potenza: una Formula E Gen3 avrà 475 CV in qualifica e fino a 408 CV in gara.

FONTE: Autocar
Quanto è interessante?
1