Stellantis sta per costruire una fabbrica di batterie in Italia? Ecco i primi dettagli

Stellantis sta per costruire una fabbrica di batterie in Italia? Ecco i primi dettagli
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sin dalla sua creazione, Stellantis ha sempre ribadito di voler accelerare notevolmente il processo di elettrificazione della gamma di veicoli proprietari, ed è chiaro che non si potrà fare affidamento sui fornitori per tutti i componenti.

E' per questo motivo che il neonato colosso dell'automotive starebbe discutendo con il governo italiano per progettare la realizzazione sul suolo del nostro Paese di un moderno impianto atto alla reazione di batterie per i veicoli a zero emissioni.

"Le discussioni sono soltanto in una fase di dialogo sul principio di creare una gigafactory, in modo tale che questa possa coprire i bisogni futuri (di Stellantis)." Ecco la dichiarazione che una fonte non meglio specificata ci ha tenuto a condividere con l'agenzia Reuters. "Queste condizioni dovranno essere studiate con le autorità italiane."

La fonte avrebbe poi aggiunto che al momento nessuna decisione sarebbe stata presa, ma Stellantis è effettivamente a caccia di nuovi siti per la costruzione di grossi impianti: ad aprile il gruppo annunciò che avrebbe provveduto a costruire stabilimenti atti alla costruzione di batterie sia in Europa che negli Stati Uniti.

Oltretutto l'attuale contesto economico potrebbe soltanto favorire un'operazione del genere. Il nostro Paese è in procinto di investire decine di miliardi di euro nella sostenibilità ambientale, la quale non dipende soltanto dalle energie rinnovabili, ma anche dai dispositivi facenti uso di batterie. "Il dialogo è nato intorno al principio di coprire il bisogno di batterie di Stellantis e, dato che il gruppo produce molti veicoli in Italia, ci sarebbe un interesse condiviso nel discutere le condizioni per una gigafactory in Italia."

Altre voci di corridoio riportano di dialoghi già attivi con Stellantis, che sarebbe già stata incentivata a costruire un impianto per le batterie grazie agli investimenti derivanti dal fondo Next Generation EU. C'è da dire che Stellantis dovrebbe accelerare sui veicoli a zero emissioni, poiché alcuni marchi interni hanno dovuto spesso sborsare centinaia di milioni di euro in "crediti green" per compensare l'eccesso di emissioni veicolari. La compagnia ha già detto che a breve non dipenderà più dai produttori di auto completamente elettriche, e in questo ambito la futuristica piattaforma STLA potrebbe aiutare moltissimo.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
1