Stazioni Tesla occupate da grandi pick-up: la protesta arriva dagli USA

Stazioni Tesla occupate da grandi pick-up: la protesta arriva dagli USA
INFORMAZIONI SCHEDA
di

In futuro, vedremo sempre più colonnine di ricarica e parcheggi riservati alle auto elettriche, in America come in Europa. In Italia le stazioni saranno 14.000 entro il 2020 e c'è già qualcuno a cui questa "presa di posizione" non va assolutamente giù.

Negli Stati Uniti, nello specifico a Sheetz nel North Carolina, diversi truck di grandi dimensioni hanno preso di mira e occupato una stazione di ricarica Tesla, impedendo ai clienti della compagnia di Elon Musk di caricare i propri mezzi. Non paghi, i proprietari dei grandi pick-up, che in America sono un grande classico, hanno bullizzato i proprietari di auto elettriche che si avvicinavano, urlando improperi vari e slogan come "F**k Tesla".

La protesta è nata poiché gli automobilisti dei truck sono preoccupati dell'andazzo, con sempre meno posti riservati ai loro grandi mezzi stradali e sempre più stazioni di ricarica off limits. Bisogna però ricordare come Tesla e le altre aziende che offrono servizi di ricarica spesso acquistino i lotti di terra, che dunque diventano privati, oppure hanno accordi di concessione con le amministrazioni locali, hanno dunque tutto il diritto "di esistere" e fornire un servizio - fra l'altro sempre più richiesto. In Italia non abbiamo ancora problemi di questo tipo, anche se può capitare di trovare auto tradizionali su posti riservati all'elettrico, ma cosa accadrà da qui a qualche anno?

FONTE: TheDrive
Quanto è interessante?
3