Stangata per Renault: dovrà pagare 20 milioni di cauzione per le controversie col diesel

Stangata per Renault: dovrà pagare 20 milioni di cauzione per le controversie col diesel
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Una indagine portata avanti da investigatori francesi ha portato alla luce delle possibili controversie legate a Renault e all'utilizzo di motori diesel da parte della casa automobilistica francese. Il brand sarà costretto a pagare 20 milioni di euro di cauzione.

A quanto pare le richieste dell'agenzia non finiscono qui, poiché il marchio dovrà oltretutto mettere da parte altri 60 milioni di euro di garanzia bancaria per coprire potenziali danni, multe e compensazioni per possibili perdite. Da parte sua Renault nega totalmente le accuse sollevate contro la compagnia.

"Renault nega ogni accusa, e ricorda che i suoi veicoli non sono equipaggiati con software ingannevoli in grado di intervenire sui device di controllo delle emissioni." Successivamente la dichiarazione prosegue sostenendo che la compagnia "ha sempre rispettato le regolamentazioni francesi ed europee."

Comunque stiano le cose, le accuse provengono da una massiccia investigazione che ha interessato l'intera industria automobilistica in seguito all'enorme polverone sollevatosi in seguito al dieselgate Volkswagen. Gilles Le Borgne, l'uomo a capo della divisione ingegneristica Renault, ha affermato che il produttore non ha mai fatto uso di dispositivi ingannevoli.

Bloomberg ha appena riportato le sue parole:"Renault non ha ingannato nessuno. Ciò che sappiamo del caso Volkswagen non ha niente a che fare con Renault. Non abbiamo alcun defeat device nelle nostre auto e non l'abbiamo mai avuto." Secondo Le Borgne le accuse verso Renault sono "erronee ed incomprensibili."

Da parte nostra non possiamo far altro che attendere informazioni più approfondite nel merito della questione, ma per ora vogliamo chiudere parlando di strategie e di veicoli. La casa francese sta attuando un piano che la porterà ad elettrificare tutta la gamma di modelli proprietari, e in tal senso la imminente Renault Mégane E-Tech Electric appare piuttosto promettente. Nel caso in cui non abbiate intenzione di aspettare la sua commercializzazione potreste fiondarvi sulla Mégane Sporter E-Tech: una berlina ibrida station wagon che abbiamo provato alcuni giorni fa.

FONTE: carscoops
Quanto è interessante?
2