di

Fare rifornimento di benzina o gasolio è semplice: ci si reca a un distributore, ci si rifornisce in pochi minuti e si riparte. Con le auto elettriche non è così, bisogna lasciarle ricaricare presso le colonnine pubbliche e qui sorge un "pericolo": e se qualcuno staccasse il nostro cavo?

La questione non è nuova, ci sono già stati casi in passato che hanno visto persone rimuovere senza permesso i cavi di alimentazione da auto in ricarica - per scherzo, ripicca o semplicemente per ricaricare la propria vettura. Nei giorni scorsi è successo ancora, con una donna filmata dalla Modalità Sentinella di una Tesla Model 3 in ricarica.

La berlina elettrica era stata collegata alla rete solo 15 minuti prima, scollegare il cavo dunque ha causato un bel problema, alquanto spiacevole: immaginate infatti di tornare alla vostra vettura convinti di trovarla carica e di assistere invece alla scena contraria, ovvero trovarla ancora del tutto scarica, magari con un'autonomia non sufficiente a coprire il viaggio successivo.

Un bel danno che fra qualche anno diventerà irrisorio, poiché molte auto elettriche saranno in grado di tornare al 100% in pochi minuti, oggi però è ancora un disagio e sarebbe buona norma NON scollegare le auto in ricarica senza permesso. Così com'è azione di buon senso non occupare colonnine pubbliche oltre il tempo necessario e liberare tutto una volta che la carica è sufficiente. Insomma, in questa fase di transizione è necessario che tutti utilizzino un po' di sale in zucca...

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
5