INFORMAZIONI SCHEDA
di

Della SSC Tuatara abbiamo già parlato molte volte, approfondendone sia le specifiche tecniche sia i primi risultati prestazionali. Oramai è quasi un decennio che la hypercar è in sviluppo, ma finalmente ci sembra di vedere la luce fuori dal tunnel.

Prima di andare al cuore della notizia di oggi preferiamo dare un po' di contesto per far capire meglio la situazione. La SSC Tuatara è innanzitutto un veicolo mostruoso, il quale monta un poderoso V8 bi-turbo a pedivella piana da 5,9 litri erogante ben 1.774 cavalli di potenza tramite carburante a 85 ottani.

Uno degli obiettivi del produttore è quello di ottenere una velocità massima strabiliante, per niente affatto lontana dai 500 chilometri orari. Inoltre neanche i primi test sull'accelerazione danno l'idea di una vettura docile perché Jerod Shelby, boss della compagnia statunitense, è rimasto egli stesso sconvolto dalle capacità di progressione della sua Tuatara.

Non fa affatto specie quindi assistere alla reazione spaventata di Buddy Wyrick, producer e grande appassionato di motori. Wyrick infatti ha avuto modo di entrare nell'abitacolo della Tuatara per sentire in prima persona le emozioni che può trasmettere e, come potete notare dal video in alto, le sue espressioni facciali non hanno prezzo.

Nel caso foste interessati all'acquisto della hypercar abbiamo però una brutta notizia per voi: a quanto pare ognuno dei 100 esemplari che SSC produrrà andrà a richiedere un esborso di oltre 1,5 milioni di euro.

Per concludere restando in tema di hypercar ci teniamo a mostrarvi una delle caratteristiche più sorprendenti della Koenigsegg Gemera da 1.700 cavalli: il grado di comfort offerto dal suo abitacolo è elevatissimo.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2