La SSC Tuatara ha raggiunto i 532 km/h con regolari pneumatici Michelin

La SSC Tuatara ha raggiunto i 532 km/h con regolari pneumatici Michelin
INFORMAZIONI SCHEDA
di

I record di velocità massima sono praticamente inutili dati i limiti ai quali siamo sottoposti sulle strade pubbliche. A ogni modo questo non condiziona affatto i produttori di veicoli i quali, nella voglia di superare sfide ingegneristiche apparentemente insormontabili, di tanto in tanto lanciano sul mercato vetture assurde.

Quello citato è proprio il caso della SSC Tuatara, la quale pochi giorni fa ha raggiunto i 532,9 km/h di velocità massima su un tratto di strada chiuso al traffico, riuscendo poi a toccare i 508,7 km/h nel verso di marcia opposto e pertanto a concretizzare il record effettivo. Oltretutto c'è da dire che secondo il pilota si sarebbe anche potuto far di meglio. Ergo, la Tuatara non è stata spinta al suo limite.

Subito dopo l'impresa in molti si sono interrogati circa gli pneumatici impiegati, e adesso Jerod Shelby ha voluto rispondere nel merito attraverso i microfoni di CarThrottle.com. Il CEO del brand ha affermato che SSC testa varie gomme alle velocità raggiungibili dalla macchina, in modo tale che il team garantisca la totale sicurezza per sollecitazioni tanto imponenti. Tra l'altro Shelby ha riferito il fatto che la Tuatara ha utilizzato un solo set di gomme per andata e ritorno, gonfiato per l'occasione ad una pressione alquanto elevata: si tratta di un normale set Michelin.

Nel caso nel quale non conosceste la SSC Tuatara abbiamo qualche impressionante specifica per voi. Il mostro monta un poderoso V8 twin-turbo da 5,9 litri a pedivella piana capace di erogare ben 1.774 cavalli di potenza con carburante E85. L'output è scaricato verso le ruote posteriori tramite un cambio elettroidraulico CIMA a sette rapporti, e grazie ad esso va da 0 a 100 km/h in un tempo non ancora precisato, ma di sicuro molto vicino ai 2 secondi netti.

In questo campo però, e cioè quello dell'accelerazione, le auto elettriche hanno un vantaggio intrinseco. La Lotus Evija ad esempio può passare da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi, mentre la Tesla Roadster "standard" vi impiega meno di 1,3 secondi col pacchetto "SpaceX".

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2