INFORMAZIONI SCHEDA
di

La settimana che si avvia alla conclusione è stata una delle più travagliate di sempre per SSC North America. Alcuni giorni fa infatti, la SSC Tuatara ha disintegrato il record di velocità massima per una vettura stradale di fabbrica raggiungendo i 532,7 km/h, ma adesso bisogna rifare tutto daccapo.

A quanto pare, alcuni aspetti del video con il quale SSC ha divulgato il record ne mettono in dubbio la validità, come hanno fatto notare Shmee e altre personalità legate al mondo dei motori. Successivamente Shelby SuperCars ha rilasciato una dichiarazione attraverso cui ha fatto sapere di essere a conoscenza delle incongruenze indicate, specificando siano dovute semplicemente ad un errore in fase di montaggio video.

La casa automobilistica statunitense ha promesso un nuovo tentativo, questa volta registrato in un modo che non dia adito a contestazioni. La risposta deriva direttamente dal boss e fondatore di SSC North America, Jerod Shelby. Tramite il video in alto, caricato su YouTube da FastCarCommunity, Shelby ha voluto dire la sua in merito e fare una affermazione degna di nota:"Mi sono seduto e ci ho pensato, ho pensato che non c'era alcun modo per rendere perfetta la situazione. Quando ci sono arrivato, ho capito che avremmo dovuto rifare il record. Dobbiamo rifarlo in un modo che sia innegabile e indiscutibile. Così, la prossima volta che lo faremo in un futuro molto prossimo, dobbiamo assicurarci di montare sulla vettura sistemi GPS di multiple compagnie. Voglio assicurarmi che il loro staff sia sul campo a guardarci le spalle analizzando ogni tentativo e qualsivoglia dettaglio."

Alla fine Shelby, con una certa eleganza, ha voluto mandare un invito speciale a Shmee e agli altri ragazzi i quali hanno sollevato i dubbi in merito alla validità del primo tentativo:"In modo tale che possiate riferire a tutto il mondo e alla comunità dei motori il fatto che le capacità della macchina vi abbiano travolto." Al momento i dettagli inerenti la data del prossimo record non sono ancora stati rivelati da SSC, e ci aspettiamo eccitanti novità nel corso dei prossimi giorni.

Quando lo scorso 19 ottobre la SSC Tuatara arrivò ai tanto discussi 532,7 km/h il suo pilota (con tanto di regolari pneumatici Michelin), il britannico Oliver Webb, affermò che la hypercar, in condizioni migliori, avrebbe potuto persino dare di più. Chissà che entro qualche giorno la Tuatara non riesca a battere persino sé stessa: prossimo obiettivo, 540 km/h.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
1