La SSC Tuatara distrutta in un incidente: il record di velocità è rimandato

La SSC Tuatara distrutta in un incidente: il record di velocità è rimandato
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Le vicende che riguardano la SSC Tuatara sembrano non avere fine. L’auto che sulla carta dovrebbe essere capace di velocità superiori ai 500 km/h, ancora una volta non riuscirà a provare le sue vere prestazioni, a causa dell’ennesima sfortuna.

Sul finire dello scorso anno, Shelby SuperCars disse che la vettura aveva registrato il nuovo record di velocità di 532 km/h, con una media di 508,7 km/h tra i due tentativi svolti sul tratto di strada percorso in entrambi i sensi di marcia. Subito dopo però sono sorti moltissimi dubbi sull’ufficialità del record, probabilmente errato a causa dell’errore dovuto al sistema GPS utilizzato in quell’occasione.

SSC ha quindi dichiarato che avrebbe riportato la sua vettura in pista per ritentare il record e mostrare di che pasta sia fatta la Tuatara, ma il fato le sembra avverso. Questa volta l’auto è rimasta vittima di un incidente e, per ovvi motivi, la corsa al primato verrà nuovamente rimandata. La SSC Tuatara si trovava a bordo di un camion diretto in Florida, dove avrebbe tentato il secondo tentativo da 480 km/h, ma a causa del fortissimo vento il camion si è ribaltato, e con esso, la supercar.

Nessuno si è fatto male, a parte qualche piccola escoriazione e la necessità di far visita all’ospedale per un controllo generale, tutt’altro discorso per l’auto che, ripresa in un video riportato da The Drive, è apparsa piuttosto danneggiata, ed è proprio la numero 001 di Larry Caplin, lo stesso veicolo utilizzato lo scorso gennaio per il titolo di auto più veloce. Shelby SuperCars ha comunque dichiarato che i danni riportati sono puramente estetici e non hanno intaccato il telaio e il motore.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2