SSC svela le Tuatara Striker e Aggressor, due nuove versioni speciali con più di 2200 cv

SSC svela le Tuatara Striker e Aggressor, due nuove versioni speciali con più di 2200 cv
INFORMAZIONI SCHEDA
di

La SSC Tuatara è un’auto incredibile, capace di prestazioni incredibili, a prescindere dei risultati chiacchierati riguardanti il suo presunto record di velocità. Un’auto che di per sé potrebbe annichilire quasi tutte le rivali, ma oggi SSC ha svelato due versioni speciali che la rendono ancora più esclusiva e prestante.

Le nuove versioni si chiamano Striker e Aggressor, con la prima sviluppata con un focus sul carico aerodinamico, mentre la seconda è un mostro messo a punto per l’uso dedicato esclusivamente alla pista.

Andiamo per ordine, e partiamo quindi dalla Tuatara Striker, che vanta un pacchetto aerodinamico migliorato, che incrementa di tre volte il carico generato dalla vettura standard a una velocità di 160 km/h, raggiungendo quota 500 kg. Per ottenere questi numeri i tecnici hanno installato un’ala enorme sul posteriore, che lavora accoppiata all’ala attiva della Tuatara standard, che funge da stabilizzatore verticale e può modificare i flussi d’aria che si creano al retrotreno.

Non mancano nuovi splitter all’anteriore accoppiati a minigonne laterali specifiche, che assieme alle altre modifiche permettono di generare un carico sulla vettura così ripartito: 45,4% all’anteriore e 54,6% al posteriore. All’interno non ci sono molte modifiche, ma l’abitacolo è impreziosito da materiali nobili come la fibra di carbonio e pelle in Alcantara.

Il propulsore della Striker rimane lo stesso della Tuatara standard, quindi capace di 1775 cavalli, discorso diverso invece per la versione Aggressor, che monta un motore potenziato fino all’incredibile potenza di 2230 cavalli, da scatenare unicamente in pista.

L’Aggressor infatti è stata concepita per circolare soltanto in circuito, e vanta gli stessi upgrade aerodinamici della versione Striker. Secondo SSC potrà essere personalizzata in molti aspetti, anche se non è andata troppo in profondità su questo discorso, ma di sicuro ogni cliente potrà personalizzarne anche il suono proveniente dagli scarichi, così come numerosi dettagli estetici esclusivi che non verranno mai montati sulla Tuatara stradale.

La produzione delle tre versioni di SSC Tuatara sarà estremamente limitata: la standard verrà prodotta in 100 esemplari, lo stesso numero destinato anche alla Stiker, mentre la Aggressor verrà prodotta in soli 10 pezzi. Il prezzo non è stato dichiarato, ma di sicuro non siamo di fronte ad un’auto a buon mercato.

L’auto più veloce del pianeta diventa ancor più esclusiva, ma ci sono ancora record da battere per quest’auto eccezionale, anche se ultimamente non le è andata troppo bene, dato che il camion che la trasportava in pista si è ribaltato...

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
2
SSCSSCSSCSSCSSCSSCSSCSSC