Uno spot radiofonico di BMW bannato in UK: portare su di giri il motore è "irresponsabile"

Uno spot radiofonico di BMW bannato in UK: portare su di giri il motore è 'irresponsabile'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Il debutto della nuova BMW Serie 2 ha fatto parlare di sé, come succede ormai per tutti i modelli rilasciati dalla casa, ma mettiamo un attimo da parte i discorsi sull’estetica, perché in questo caso la vicenda è comica. Nel Regno Unito infatti, uno spot pubblicitario BMW è stato bandito dalla radio perché considerato “irresponsabile”.

Ma che cosa lo fa diventare così non adatto al pubblico radiofonico? Lo spot originale è difficile da trovare, ma la testata inglese Express ha trascritto a grandi linee il testo della pubblicità, che recitava quanto segue: “Potremmo usare parole grosse come sorprendente, muscoloso o accattivante per dirti che aspetto ha. Oppure potremmo usare una seducente combinazione di parole colorate per descrivere esattamente come ci si sente. Ma tutto quello che vuoi veramente sentire è questo”.

A quel punto partiva il suono del motore, portato su di giri, per una durata che probabilmente non andava oltre il secondo. Questa è l’azione che ha portato al ban dello spot. Incredibile vero? Stando al rapporto sull’accaduto, l’Advertising Standard Authority (ASA) ha ricevuto una sola denuncia che sosteneva l’irresponsabilità dell’azione, ma l’ASA si è trovata in accordo a riguardo.

Un motore portato su di giri in radio, senza un appoggio visivo che possa contestualizzarne il motivo, è contro le regole. BMW ha provato a “difendersi” comunicando che la registrazione del sound è stata fatta a vettura ferma e appunto per la durata di appena un secondo.

Sembra proprio che accelerare senza un comprovato motivo venga visto come un’azione da bandire, ma il tutto ha davvero del comico, considerando il fatto che lo spot era dedicato al reparto sportivo M Division, che esiste appunto per creare auto dalla connotazione più sportiva, meccanicamente ma anche in termini di sound.

Insomma, lo spot è stato bandito, ma la notizia del ban è risuonata in tutto il mondo, e per assurdo ha incrementato esponenzialmente il ritorno mediatico per BMW.

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1