Qualcuno ha speso 128mila euro per questa Toyota Yaris

Qualcuno ha speso 128mila euro per questa Toyota Yaris
di

C'è qualcuno che ha appena sborsato 128mila euro per una Toyota Yaris. Non stiamo parlando ovviamente di una Yaris normale, bensì di una versione GRMN, la più esclusiva della piccola nipponica, e in vendita solo in Giappone.

Toyota ha svelato a Tokyo due nuove versioni speciali della Gr Yaris che vanno ad aggiungersi ai modelli sportivi già in commercio, fra cui la super esclusiva GRMN. Si tratta di un modello prodotto solamente in 500 esemplari, dotato di 271 cavalli, con una velocità massima di 230 km/h, e trazione integrale con differenziale Torsen anteriore e posteriore.

Dalla sua ha il fatto di essere più leggera e veloce rispetto alla GR, anche perchè il suo sviluppo ha visto l'impiego di piloti professionisti. Di listino siamo attorno ai 56mila euro, ma la GRMN di cui sopra è stata recentemente battuta all'asta, e un fortunato (o folle a seconda dei punti di vista) acquirente ha deciso di rilanciare fino a 128 mila euro, più del doppio rispetto al prezzo base.

La sigla GRMN è l'acronimo di “Gazoo Racing Meister Nürburgring”, con un riferimento non casuale al mitico circuito tedesco dove la Yaris in questione è stata messa a punto. I progettisti si sono concentrati sul telaio, che è stato alleggerito di 20 kg rispetto alla versione GR, oltre che irrobustito con una serie di interventi fra cui 12 metri di speciali adesivi. A livello estetico, invece, la carrozzeria è stata allargata di un centimetro e abbassata di un ulteriore cm, modifiche che hanno reso la Yaris ancora più compatta e manovrabile.

Il propulsore è lo stesso della GR ma gli ingegneri hanno introdotto un nuovo differenziale meccanico a slittamento limitato oltre ad un cambio con i rapporti più corti, per uno sprint più immediato. Al di là delle versioni speciali, la piccola giapponese si conferma una delle auto più amate di sempre e lo ha testimoniato anche il fatto che la Toyota Yaris è stata fra le 10 auto più vendute in Europa nel 2022.