Il Sound Generator della Abarth 500e è realtà dopo 6.000 ore di messa a punto

INFORMAZIONI SCHEDA
di

Sul finire dello scorso anno Abarth ha tolto i veli dalla 500e, la prima hot hatch dello scorpione con powertrain elettrico, ma in quanto tale perdeva uno dei marchi di fabbrica delle sue sorelle a motore termico, ovvero il rumore, ma grazie al Sound Generator System sulla Abarth 500e ritorna il rombo delle 595 e 695, seppur “fake”.

Come suggerisce il suo nome, parliamo di un sistema che riproduce lo stesso sound delle piccole pesti dello Scorpione che conosciamo (Abarth 595 e 695 affrontano il 2023 con poche novità prima dell'addio), nello specifico quelle con l’impianto di scarico Record Monza. Il Sound Generator è stato sviluppato in collaborazione con Sound Design Studio, mentre l’integrazione a bordo della vettura è stato fatto nel dipartimento italiano NHV di Stellantis.

Un punto importante è stato bilanciare attentamente il Sound Generator per fornire al guidatore la più piacevole esperienza di guida anche a velocità elevate, rispettando i vincoli di omologazione per l’inquinamento acustico e garantendo un suono realistico – spiega Abarth – Infatti, l’intensità del Sound Generator System è direttamente proporzionale alla velocità di guida della vettura, e il suono viene a tutti gli effetti elaborato diversamente attraverso l’altoparlante posteriore esterno: si va dalla modalità ‘Idle’, dove il motore è alla minima potenza e il generatore di suoni replica il suono dello scarico Record Monza al minimo, alle ’Signature’, che variano in base alla velocità, mantenendo la timbrica tipica delle Abarth con motore a scoppio”.

La messa a punto del sistema è durata 2 anni ed ha richiesto più di 6.000 ore di lavoro tra analisi del suono e integrazione col veicolo stesso, ovvero l’equivalente di 6 mesi di lavoro non-stop. Nello specifico, i test sono stati svolti all’interno di una camera semi-anecoica, vale a dire una speciale stanza progettata per essere isolata dall’ambiente circostante per ottenere i migliori risultati di messa a punto del rombo, che si adatta anche alle condizioni di marcia del veicolo, dunque alle diverse velocità e alle situazioni di accelerazione e decelerazione dello stesso.

Infine, va specificato che questo sistema non è sempre attivo, ma può essere attivato e disattivato dal guidatore quando l’auto è ferma, attraverso le impostazione visibili sul quadro strumenti.

AbarthAbarthAbarthAbarthAbarthAbarth