Sospensione RC Auto fino a luglio 2020: tutti i dettagli dell'emendamento

Sospensione RC Auto fino a luglio 2020: tutti i dettagli dell'emendamento
di

Il nostro Senato ha approvato un nuovo emendamento che permette a tutti gli automobilisti italiani la possibilità di sospendere l'RC Auto fino al 31 luglio prossimo in seguito ai disagi causati dal Coronavirus.

Parte della conversione del DL n. 18 del 17 marzo 2020 attualmente in discussione, l'emendamento è valido per le assicurazioni Auto e Moto in corso di validità, che rimanendo ferme durante l'emergenza COVID-19 avrebbero ovviamente perso mesi preziosi di assicurazione già pagata. Grazie all'emendamento invece sarà possibile sospendere tutto fino al 31 luglio 2020, e secondo i calcoli eseguiti da Facile.it il risparmio potenziale per un automobilista meno varia fra i 40 e i 150 euro, ci sono però degli elementi da valutare.

Innanzitutto l'emendamento non è valido per chi parcheggia regolarmente in strada pubblica, ma soltanto per chi ha uno spazio privato, il testo infatti recita: "il veicolo per cui l'assicurato ha chiesto la sospensione non può in alcun caso né circolare né stazionare su strada pubblica o su area equiparata a strada pubblica in quanto temporaneamente privo dell'assicurazione obbligatoria". Inoltre bisogna valutare anche possibili costi di sospensione o riattivazione, che la società assicurativa potrebbe richiedere in base al contratto stipulato, anche se l'emendamento del governo indica esplicitamente che le assicurazioni non devono applicare penali o oneri di altro tipo.

Bisogna poi verificare se anche le garanzie accessorie si possono sospendere insieme all'assicurazione principale, perché la cosa non è sempre scontata. Attenzione anche alla durata della sospensione, perché l'emendamento non specifica per quanto tempo si può sospendere l'assicurazione o se ci sarà un periodo minimo di giorni, dunque siamo ancora in attesa di delucidazioni.

FONTE: Facile.it
Quanto è interessante?
1