INFORMAZIONI SCHEDA
di

Per il proprietario di un'auto tradizionale è piuttosto difficile rimanere a secco. Quantomeno in Italia, dato che il nostro è uno dei Paesi con il numero di benzinai pro-capite più alti. Ma per i proprietari di auto elettriche la storia è ben diversa: esistono ancora molte aree prive di stazioni di ricarica. Come ci si attrezza per sopravvivere?

A spiegarci i trucchi del mestiere è lo youtuber Jeremy Judkins che proprio recentemente si è trovato costretto a doversi recare per diversi giorni in un'area in mezzo al nulla, e letteralmente priva di qualsiasi stazione di ricarica per auto Tesla in un raggio di distanza ragionevole.

Judkins è una di quelle persone, per sua ammissione, che vive piuttosto male "l'ansia da autonomia", tant'è che ricarica la sua Tesla ogni singolo giorno, anche quando non ce ne sarebbe realmente bisogno.

Il ragazzo aveva perfino pensato di soggiornare in un hotel piuttosto distante dalla zona dove doveva andare per lavoro, ma alla fine ha deciso di non sottoporsi ad uno stress di questo tipo.

Siccome nei paraggi del luogo c'era qualche stazione di ricarica per altre marche di auto elettriche, Judkins ha deciso di portarsi con sé un CHAdeMO, un adattatore da 450$ che permette di ricaricare le Tesla anche nelle colonnine terze parti non compatibili. Eppure Judkins ha deciso di non usare nemmeno questo strumento. Se l'è cavata a modo suo: bi rimandiamo al video per l'esperienza decisamente particolare che ha avuto.

FONTE: Insideevs
Quanto è interessante?
1