di

E' già da un pezzo che Sony ha ufficializzato lo sviluppo della sua Vision S, e cioè di una vettura elettrica a guida autonoma, la quale punta tutto proprio sui sensori avanzati e su moderni processori per attuare un comportamento efficace e sicuro sulle strade pubbliche.

Il colosso tecnologico giapponese però, nonostante i numerosi test, ha più volte ribadito di non voler commercializzare il suo avveniristico veicolo, e in base a quello che sappiamo finora avrebbe collaborato con Magna per costruire giusto un paio di prototipi realistici i quali, proprio per il fatto che siano pochi, devono esser costati parecchi milioni di euro l'uno.

Alcuni osservatori sostengono però che il passaggio da una produzione singola all'apertura di linee produttive per la costruzione in scala di migliaia di esemplari non sarebbe tanto arduo per una compagnia come Magna. Il più grande fornitore di componenti automotive al mondo potrebbe facilmente accontentare una eventuale richiesta da parte del brand di Tokyo.

In effetti Magna sta già indirizzando le proprie strategie verso la produzione di auto elettriche per i più importanti marchi mondiali del settore, per un trend che ormai è impossibile da arrestare. Persino un colosso produttivo come Foxconn ha deciso di assemblare veicoli a zero emissioni, e se Sony dovesse cambiare idea non potremmo dirci affatto sorpresi.

Prima di lasciarci vi consigliamo di dare un'occhiata al video in alto, tramite il quale emergono parecchi dettagli interessanti sull'automobile di Sony.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
1