Sony non ha intenzione di lanciarsi nel mercato automobilistico, è confermato

Sony non ha intenzione di lanciarsi nel mercato automobilistico, è confermato
di

Sony ha appena stupito tutti al CES di Las Vegas presentando non la nuova e attesissima Playstation 5, ma una vettura elettrica sempre connessa e dotata di numerosi sensori denominata Vision S.

All'inizio sembrava palese si trattasse di uno show off messo in atto dalla compagnia giapponese per mostrare a tutti le proprie capacità, ma qualcuno ha sospettato fosse una mossa iniziale per tastare il terreno in vista di un eventuale ingresso nel settore dell'automotive.

Ora il project leader della Vision S Izumi Kawanishi, che dirige anche la disione robotics di Sony, mette le cose in chiaro tramite un'intervista rilasciata a Impress Watch, affermando con chiarezza la loro lontananza dalla produzione di vetture. Il concept è stato pertanto posizionato come un "contributo di Sony all'evoluzione delle auto."

"Dopo il cambio di paradigma degli smartphone, dovrebbe avvenire un grosso cambiamento nella mobilità", queste sono state le sue parole tradotte dal giapponese. Il focus del veicolo è quindi quello di indirizzare gli sforzi produttivi verso le tecnologie di guida e i sistemi di intrattenimento presenti nell'abitacolo. Infatti la Vision S è capace di guidare in modo autonomo grazie ad un sistema a 33 sensori esterni che Sony ha intenzione di testare in strada nel corso di quest'anno.

Questo è quello "che noi, in quanto Sony, possiamo fare con le auto. Inseguiamo le possibilità e le tecnologie che contribuiscono all'evoluzione. Il concept è quello di creare uno spazio all'interno del quale rilassarsi e godersi la massima sicurezza e affidabilità."

Per maggiori informazioni sulla Vision S vi rimandiamo ad un nostro freschissimo articolo che analizza vari aspetti della EV. Se invece siete interessati ad apprezzarne le forme interne ed esterne eccovi servita una folta e dettagliata galleria di immagini.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2