di

Con la svolta dell'elettrico l'industria tech ha visto nel mercato automobilistico una nuova possibilità di espansione. I buoni propositi sono però naufragati: progettare un automobile che risulti remunerativa è un compito arduo, soprattutto se si utilizzano tecnologie recenti.

James Dyson ha investito personalmente mezzo miliardo di euro nella sua auto elettrica prima di cancellare il piano industriale, nonostante la fase avanzata dei lavori. Per Apple si tratta di un progetto ormai mitologico, equiparabile all'esistenza del mostro di Loch Ness.

Diverso è stato il destino di Sony che ha presentato a sorpresa, durante il CES di questo gennaio, la sua Vision-S concept. La berlina è dotata di 33 sensori per i sistemi di assistenza alla guida e di propulsione completamente elettrica. Senza dubbio i due scenari sono nettamente diversi: Dyson ed Apple avevano a che fare con la progettazione di una vettura destinata alla produzione di massa e legata alle regole del mercato mentre per Sony si tratta soltanto di una piattaforma per mostrare le nuove tecnologie aziendali. Lo stesso Izumi Kawanishi, project leader della Vision-S, ha dichiarato che il contributo di Sony al mondo automobilistico può essere legato soltanto alle tecnologie di guida e ai sistemi di intrattenimento presenti nell'abitacolo. Eppure l'evoluzione della Vision-S continua: la vettura dallo stabilimento di Graz, in Austria, è arrivata a Tokyo per essere ulteriormente sviluppata ed affinata nelle trafficate strade della capitale giapponese.

L'auto è mossa da due motori, uno per asse, da 200 kW ed è basata su una nuova piattaforma progettata in collaborazione con Magna Steyr. La società austriaca costruisce anche l'elettrica Jaguar I-Pace e veicoli sportivi tradizionali come la Toyota Supra. È probabile che Sony non si lancerà a breve nel mercato automobilistico, come da lei dichiarato, ma al tempo stesso è fattuale il suo impegno nello sviluppo di una vettura che sembrava soltanto un concept da fiera dell'elettronica. Sony sta aumentando silenziosamente il suo know-how, la Vision-S è un argomento caldo sia del settore tech che di quello automotive e il suo brand potrebbe fare gola a molti produttori per una possibile partnership.

Facendo una scommessa a costo zero, secondo voi Sony metterà in commercio nei prossimi anni un'automobile elettrica?

Quanto è interessante?
2