di

All'inizio di quest'anno, Elon Musk e soci hanno presentato in pompa magna le nuove Model S e Model X 2021 (per saperne di più: ufficiale la nuova Tesla Model S potente quanto una PS5). Un refresh atteso da tempo che ha portato eccellenti novità, la più assurda fra tutte però è stato uno sterzo "yoke" che ha fatto storcere il naso a molti.

Questo particolare tipo di sterzo ha rubato la scena a tutte le altre nuove feature, pensiamo allo schermo centrale da 17 pollici montato in orizzontale, al mini schermo per i passeggeri posteriori e così via. Diversissimo da tutti gli altri sterzi in circolazione, inizialmente si è pensato fosse solo un divertente optional, anche perché in alcune situazioni può essere alquanto scomodo; all'aggiornamento del listino invece si è capito che sarebbe stato l'unico sterzo possibile.

Attirato dalla novità, lo YouTuber bresciano Matteo Valenza ha scelto di installare lo sterzo yoke sulla sua Tesla Model 3 al posto dello sterzo originale, oggi invece vi parliamo di un utente americano che ha fatto il contrario: ha installato uno sterzo Tesla classico al posto di quello yoke sulla sua Model S Plaid 2021.

Ryan Huber ha raccontato su YouTube la sua esperienza, anche se non ha intenzione di commercializzare un kit retrofit. Su Github però si può trovare la guida all'installazione di uno sterzo normale su una nuova Model S, qualora qualcuno volesse fare lo stesso. Huber si è detto contento della sua scelta, ora che ha fatto il cambio non tornerà allo sterzo yoke. Marques Brownlee invece si è abituato allo sterzo yoke e ora non tornerebbe a uno sterzo classico. Questo ci dice che probabilmente Tesla avrebbe dovuto lasciare libera scelta ai propri utenti?

Quanto è interessante?
1