Skyworth Skyhome, ultima elettrica cinese: 617 CV e tanta tecnologia a meno di 30mila euro

Skyworth Skyhome, ultima elettrica cinese: 617 CV e tanta tecnologia a meno di 30mila euro
di

Un nuovo contendente cinese si prepara a sfidare Lucid Air, BMW i7 e Mercedes EQS con la sua innovativa berlina di lusso chiamata Skyworth Skyhome. Questo veicolo completamente elettrico, recentemente presentato in Cina, fa parte del gruppo elettronico cinese Skywell.

Questa berlina sarà disponibile in due versioni, con il modello di punta che vanta due motori elettrici da 617 cavalli, promettendo un'accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi. Tuttavia, ciò che rende unica la Skyhome non è solo la potenza, ma soprattutto l'attenzione al lusso e al comfort degli occupanti (ecco l'auto elettrica più aerodinamica al mondo, anch'essa è cinese).

All'interno, la berlina offre un ambiente raffinato con sedili posteriori rivestiti in tessuto di alta qualità. La cabina è dotata di uno schermo posteriore simile a quello delle vetture BMW, un ampio frigorifero e una serie di controlli del clima per i passeggeri posteriori. Il cruscotto mostra un design pulito e ordinato, con un unico schermo centrale e un sistema di infotainment anche per i passeggeri.

Esternamente, la Skyhome si distingue per una carrozzeria sinuosa e linee sottili che conferiscono al veicolo un carattere atletico e distintivo. L'illuminazione a matrice di LED anteriore è ispirata alle piastrelle smaltate dell'architettura cinese, mentre la terza luce di stop crea un riflesso rosso nel vetro posteriore.

Skyworth Skyhome è dotata anche di un sistema avanzato per monitorare i segni vitali dei passeggeri senza alcun tipo di contatto, utilizzando la biometria medica umana per valutare e intervenire tempestivamente sui rischi per la salute degli occupanti.

Sebbene attualmente sia presentato come uno "studio di progettazione", si prevede che la versione di produzione sarà identica al 90% a quella mostrata. Il prezzo indicativo di base è di 220.000 yuan, corrispondente a poco più di 28.000 euro, un prezzo che sarebbe davvero incredibile se consideriamo che, come vi abbiamo detto in un precedente articolo, la soglia per cui le auto cinesi diventerebbero un problema per la concorrenza europea è quella al di sotto dei 30.000 euro.