Skoda, niente elettriche: 'Costruiremo auto con motori termici fino al 2035'

Skoda, niente elettriche: 'Costruiremo auto con motori termici fino al 2035'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Dopo le ultime indiscrezioni sulla nuova Skoda Kodjaq, il marchio pare avere le idee chiare sull'elettrificazione: Skoda manterrà la produzione dei motori a combustione fino a quando non verrà espressa una richiesta diversa dalla sua clientela.

Un ragionamento simile è stato fatto anche da altri produttori, come Lamborghini, il quale CEO ha rivelato che il peso delle batterie di oggi rende complessa la transizione elettrica nel segmento delle supercar e delle sportive in generale, cosa che la clientela della casa di Sant'Agata Bolognese non apprezzerebbe.

Sebbene il Gruppo Volkswagen punti verso un futuro incentrato sulla mobilità elettrica, la realtà del mercato presenta sfumature differenti. Skoda, infatti, continuerà a investire nei motori a combustione. L'Europa sta affrontando una fase di transizione verso una mobilità a zero emissioni, tuttavia, il mercato attuale evidenzia una domanda persistente per i veicoli tradizionali. Klaus Zellmer, dirigente di Skoda, ha chiarito che la decisione dell'azienda di mantenere la produzione dei motori a combustione non è una forma di sfida, ma piuttosto una risposta alle esigenze dei clienti.

Sebbene le normative europee indichino una progressiva eliminazione dei veicoli a combustione, diverse aziende automobilistiche stanno riconsiderando le loro strategie di vendita. Alcune, come Opel, hanno fissato scadenze precise per l'uscita dal mercato dei veicoli alimentati a carburanti fossili. Tuttavia altre, come Skoda, non hanno adottato una visione altrettanto accelerata per tale transizione, rispettando le esigenze e le preferenze della propria clientela.

Insomma, dopo uno slancio iniziale dove tutti sembravano voler abbracciare l'elettrificazione, alcuni stanno facendo un passo indietro. Ma perché tutti adesso? Sembra che, a seconda dei risultati delle prossime elezioni europee, potrebbe arrivare un rallentamento della corsa alle auto a batteria e a un conseguente alleggerimento delle normative.

FONTE: Motor.es

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi