Sindaco tedesco vuole tassare i parcheggi in base al peso dell'auto

Sindaco tedesco vuole tassare i parcheggi in base al peso dell'auto
di

Siamo a Tubinga, una città da circa 90.000 abitanti nella Germania sud-occidentale. Conosciuta in dialetto svevo come Dibenga, offre uno dei pochi centri storici cittadini tedeschi rimasti intatti dopo la seconda guerra mondiale e parcheggi residenziali a 30 euro.

Il secondo dato può apparire di poco conto, ma è proprio dove questa notizia andrà a focalizzarsi, scopriamo il perché. La tariffa attuale è unica, a prescindere dal tipo di mezzo, dalla sua potenza, peso, certificazione ambientale o altro. Il comitato per la protezione del clima di Tubinga ha proposto di aumentare la tariffa annua a 120 euro, con una piccola grande eccezione: i proprietari di auto che pesano più di 1.800 chilogrammi dovranno pagare 60 euro in più, per un totale di 180.

Il sindaco Boris Palmer aveva in realtà ipotizzato una tariffa ancora più alta: 360 euro per i veicoli più pesanti. Il consiglio comunale ha respinto la proposta considerandola troppo ardita.

“Tu non hai pagato per la strada. Non è vero che paghi già abbastanza tasse. Il tuo veicolo preferito è largamente pagato da tutti i contribuenti e dalle future generazioni. Se i prezzi dicessero la verità, un parcheggio non dovrebbe costare 30 euro l'anno, ma 3.000”, ha dichiarato il sindaco Palmer.

Tra pochi giorni sarà presa una decisione finale sull'argomento. Se vi sembra soltanto un folle caso isolato sappiate che altre città come Friburgo hanno studiato tariffe simili e potrebbero presto seguire l'esempio. Per il resto oggi tutta l'Europa è paese, come dimostra il limite dei 30 km/h diffuso a macchia d'olio tra le nazioni del vecchio continente.

Voi cosa ne pensate? È giusto che chi possiede una "ingombrante" BMW X7 paghi di più rispetto a chi parcheggia una Volkswagen Polo o sarebbe meglio valutare altre caratteristiche del mezzo? (foto copertina BMW)

FONTE: Motor1
Quanto è interessante?
1