SimRacing, per la postazione definitiva? Basta uno smartphone e tanta creatività

SimRacing, per la postazione definitiva? Basta uno smartphone e tanta creatività
di

Il congelamento delle gare tradizionali ha portato tutte le attenzioni sulle gare di SimRacing, che per la prima volta hanno visto la partecipazione di numerosi piloti professionisti. Anche molti curiosi si sono interessati al fenomeno, imbattendosi però nello scoglio dei costi folli necessari per una postazione professionale.

Avere una buona postazione professionale può costare diverse migliaia di euro, per non parlare del fatto che —con l'interesse delle grandi case automobilistiche— l'asticella si è alzata notevolmente, e i veri team professionisti arrivano ad investire cifre semplicemente irraggiungibili per la stragrande maggioranza delle persone.

Alcuni appassionati si sono dimostrati, poi, piuttosto creativi: c'è chi ha trasformato una vera Mini Cooper in una postazione di SimRacing.

Insomma, come avrete capito, è un hobby molto costoso. Ma questo non significa certo che se volete gareggiare con gli amici siete per forza costretti ad ipotecare la vostra casa.

Sempre parlando di creatività, non manca chi è riuscito a trovare soluzioni più a buon mercato — per usare un eufemismo. Non garantiamo sui risultati, ad ogni modo.

Un amatoriale ha creato la sua postazione usando uno smartphone e dei semplici pezzi di cartone probabilmente recuperati da qualche vecchio pacco di Amazon. Usando un complesso sistema di corde e cartoni il nostro anonimo eroe è anche riuscito a ricreare una simulazione del movimento dell'auto, con lo schermo che si inclina seguendo la direzione del volante. Geniale.

FONTE: The Drive
Quanto è interessante?
1