di

La gara F1 di domenica 14 luglio 2019 è stata tra le più concitate dell'attuale stagione: duelli esaltanti tra Leclerc e Gasly, Vettel che rovina su Verstappen e l'agguerrita sfida per la vittoria tra lo strafavorito Hamilton e l'outsider Bottas.

Tutto questo però ha forse rimosso l'attenzione da un evento che probabilmente è ancora più significativo: i meccanici del box della Red Bull hanno sostituito le quattro gomme della monoposto di Pierre Gasly in soli 1,91 secondi, record assoluto per la storia della Formula 1. La performance del team è stata impressionante e ha messo in mostra una preparazione maniacale, infatti se osservate bene il video al rallentatore noterete, oltre ai movimenti perfettamente sincronizzati, una precisione incredibile dei meccanici. (Per vedere il video bisogna cliccare su Guarda su YouTube dopo l'alert del blocco)

Pochi minuti dopo hanno dato riprova delle loro abilità, riuscendo quasi a superarsi con lo stop di Max Verstappen durato appena 1,96 secondi. Per un'operazione del genere di norma sono richiesti almeno 2,5 secondi, non è molto comune vedere Pit Stop terminati in meno tempo.

Il record precedente apparteneva alla scuderia Williams che, durante il Gran Premio d'Europa svoltosi a Baku nel 2016, aveva ottenuto una performance di 1,92 secondi durante il cambio gomme del pilota brasiliano Felipe Massa. Secondo le analisi della stessa Williams il Pit Stop era stato effettuato in 1,89 secondi, ma gli organizzatori non le hanno accettate. All'epoca il capo del team aveva affermato che realizzare tempi migliori era possibile ma Red Bull dimostrato il contrario.

Red Bull oltretutto offre anche degli ottimi simulatori, infatti Aston Martin si è affidata al loro prodotto per testare la strabiliante Valkyrie.

FONTE: motor1
Quanto è interessante?
2