Silk-FAW continua a parlare italiano: Katia Bassi è managing director

Silk-FAW continua a parlare italiano: Katia Bassi è managing director
di

Silk-FAW, società nata dalla dalla joint venture tra Silk EV e FAW, operante nel mercato tramite il brand Hongqi, ha annunciato Katia Bassi come nuova managing director. Bassi ha trascorso gli ultimi quattro anni in Lamborghini, nel ruolo di chief marketing & communication officer, facendo parte anche del consiglio di amministrazione.

Silk-FAW mette così un altro tassello italiano nella sua struttura, dopo essersi affidata a Walter de Silva (designer), Amedeo Felisa (special advisor, ex CEO Ferrari) e Roberto Fedeli (chief technology officer). La joint venture cinese annunciò inoltre la costruzione di un enorme polo produttivo nei pressi di Modena. Ora sappiamo che l'area dedicata è precisamente nel piccolo comune di Gavassa, provincia di Reggio Emilia. Qui saranno progettate e costruite le vetture del brand Hongqi e lavoreranno oltre 1.000 persone.

Katia Bassi è stata recentemente nominata da Forbes Italia come una delle 100 donne italiane di maggior successo. Nel mondo dell'automotive ha lavorato anche con Aston Martin - diventando vice presidente e managing director di AM Brands - e Ferrari. Durante la sua carriera ha coperto incarichi di alto livello anche per NBA e FC Internazionale Milano.

“Silk FAW rappresenta il connubio migliore tra l'expertise italiana e cinese, e grazie a risorse globali possiamo offrire un futuro sostenibile attraverso le nostre hypercar sportive ed elettrificate” ha dichiarato Katia Bassi.

Il primo prodotto "italiano" di Silk-FAW sarà la Hongqi S9, appena svelata nella sua forma finale alla Milano Design Week. Si tratta di una hypercar ibrida da 1.400 CV capace di scattare da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi e di superare i 400 km/h di velocità massima.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
1