Shell sta per installare decine di migliaia di colonnine per EV: dirà addio al petrolio?

Shell sta per installare decine di migliaia di colonnine per EV: dirà addio al petrolio?
di

Un paio di mesi fa uno studio svolto sul territorio del Regno Unito evidenziava l'assoluta necessità di installare colonnine per la ricarica di auto elettriche. Secondo gli analisti il Paese deve decuplicare il numero di punti di ricarica entro la fine di questo decennio, e a quanto pare qualcosa comincia a muoversi.

Royal Dutch Shell ha deciso infatti di spingere in una direzione divenuta ormai ovvia: quella dell'elettrificazione delle autovetture. Chiaramente la compagnia non produce auto, ma tutti sappiamo che è leader nell'industria petrolchimica e chimica, ma da molti anni è diventata estremamente rilevante anche nel campo delle rinnovabili specializzandosi nell'energia solare.

Adesso, forte anche del suo portfolio ricco e diversificato, ha deciso di supportare la crescita delle stazioni per la ricarica nel Regno Unito attraverso la costruzione di 50.000 punti di ricarica in strada entro il 2025 tramite il brand Ubitricity. Shell ha già 3.600 colonnine sul suolo inglese, ma è chiaro che bisogna espandere quanto prima le operazioni, anche per anticipare la concorrenza. Il Climate Change Committe della Gran Bretagna ha affermato che il Paese ha bisogno di 150.000 colonnine pubbliche in quattro anni, per cui questa mossa coprirà un terzo della richiesta complessiva.

E' chiaro che oramai il sentiero è scritto. Il Regno Unito ha già imposto il ban alla vendita di veicoli con motore diesel o benzina dal 2030 in poi, quindi tutti i grandi rifornitori dovranno presto o tardi seguire le orme di Shell se vorranno continuare ad avere tra le mani il fabbisogno energetico del parco circolante.

Ora come ora pare sia anche una scelta particolarmente conveniente, dato che l'Office for Zero Emissions Vehicle istituito dal governo andrà a coprire il 75 percento dei costi di costruzione di colonnine ai lati della strada. Per il momento non abbiamo informazioni sul valore dell'imminente operazione di Shell, ma non mancheremo di aggiornarvi in caso di aggiornamenti in merito alla questione.

A proposito di mobilità elettrica non possiamo lasciarvi prima di avervi mostrato la fantastica Volkswagen ID. LIFE. La casa tedesca vuole rendere più economico lo scalino d'ingresso per le EV, e una vettura stilosa e tecnologica non può che fare al caso di molti automobilisti.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
2