A settembre cambia lo standard WLTP: ci si prepara alla normativa Euro 6d TEMP EVAP ISC

A settembre cambia lo standard WLTP: ci si prepara alla normativa Euro 6d TEMP EVAP ISC
di

Lo standard WLTP è appena nato, entrato in vigore l'1 settembre 2018, eppure è già pronto a cambiare nuovamente, in nome dell'ambiente s'intende. Dal primo settembre 2019 verrà infatti rinforzata la procedura, con le auto che andranno così a rispettare la complicata omologazione Euro 6d TEMP EVAP ISC.

Per chi ancora non lo sapesse, lo standard WLTP ha sostituito in Europa il vecchio ciclo NEDC, aumentando i test e rendendo così più realistici i dati relativi a emissioni di CO2, autonomie delle batterie elettriche e quant'altro. Una nuova frontiera di cui l'Europa aveva certamente bisogno, che fra qualche mese diventerà ancora più stringente.

Verrà innanzitutto inserita - fra le altre cose - una nuova modalità di test sulle lunghissime percorrenze, si parla di 100.000 chilometri da percorrere con i macchinari d'analisi per risultati ultra precisi. Inoltre cambiano i tempi di testing per i vapori della benzina rilasciati nell'ambiente: da 24 ore si passa a 48 ore, con le aziende che dovranno offrire filtri al carbone attivo ancora più efficienti.

I maggiori produttori si stanno così già preparando ad affrontare il nuovo standard, il cui rispetto sarà obbligatorio per la messa in vendita di nuovi modelli, Volkswagen ha addirittura creato un video apposito (che potete vedere in basso) per spiegare tutte le novità al grande pubblico. Per il WLTP si tratta solo di uno step di passaggio, negli anni a venire infatti verranno introdotte ulteriori modifiche, al fine di immettere sul mercato auto sempre più pulite.

Quanto è interessante?
3