Sequestrate 1600 auto in sei Paesi dell'UE: venivano usate per le rapine

Sequestrate 1600 auto in sei Paesi dell'UE: venivano usate per le rapine
di

Conclusa una maxi-operazione che ha portato al sequestro di 1.600 vetture, e all'arresto di 10 persone, a cui si aggiungono 40 indagati. Le macchine, intestate a solamente sei prestanome rumeni, venivano usate per le rapine.

Questa la vasta lista dei Paesi coinvolti dall'operazione di polizia: oltre all'Italia, Romania, Spagna, Germania, Francia, Bulgaria, Austria, Svizzera, Ungheria e Polonia. Le rispettive forze dell'ordine hanno attivamente collaborato per la riuscita dell'operazione, che ha portato ad un sequestro di un autentico tesoro da 13 milioni di euro.

I carabinieri riportano che sarebbero 40 le persone sotto accusa, una rete criminale composta da "appartenenti alla minoranza rom romena". Tra i dieci presi in custodia, anche una minore. È il gip di Venezie e Verona, assieme al Tribunale dei minorenni di Venezia, ad aver dato il via libera.

Questa l'impressionante lista di reati commessi così come esattamente riportata dall'ANSA: falsità di atti mediante induzione in errore del pubblico ufficiale, rapine e furti "con destrezza ai danni perlopiù di anziani", nonché sottrazione di oggetti preziosi (molti Rolex spiega l'ANSA) grazie "alla tecnica dell'abbraccio" [sic]. Ma non finisce qui: anche concorso in rapina, furto con strappo e furto aggravato.

Accertata la responsabilità del gruppo dietro a 102 episodi commessi nell'Italia settentrionale e in Spagna.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
3