Sei Lancia Martini Racing da brividi nella collezione di John Campion

Sei Lancia Martini Racing da brividi nella collezione di John Campion
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Quanti ricordi vi riporta alla mente la dicitura "Lancia Martini Racing"? Certamente molti, i migliori della storia Lancia fra gli anni '70 e '90, come sa bene John Campion che ha creato una collezione a dir poco unica.

Sei eccezionali vetture, ognuna con una propria storia, ognuna caratterizzata da una livrea Martini Racing. Si parte dalla Lancia Beta Montecarlo Turbo Gruppo 5, presentata nel 1975 per prendere il posto della Stratos Turbo. Fu in grado di vincere il Mondiale Marche nel 1979 (fino a 2.0 litri) e segnare una doppietta nell'Assoluto Sport-prototipi nell'80 e nell'81. Si continua poi con una Lancia LC1 Gruppo VI del 1982, vettura disegnata da Giampaolo Dallara a Varano de Melegari che nella collezione di Campion vanta un telaio LC1-0002. Un'auto leggera come l'aria, un totale di appena 640 kg a secco, bestia nera delle gare endurance.

Presente anche una Lancia LC2 Gruppo C, capace di raccogliere in carriera 11 giri veloci, 13 pole position e 3 vittorie anche grazie al suo innovativo motore V8 3.0 litri aspirato a 32 valvole. Iniziamo poi a fare sul serio con la Lancia 037 Rally Evo 2 Gruppo B, realizzata da Abarth nel 1983 e immatricolata da Fiat con targa TO-W67780, per continuare con una straordinaria Lancia Delta S4 Corsa Gruppo B del 1985 e una Lancia Delta HF Integrale 8V Gruppo A, unità del 1988 con telaio numero ZLA831AB000417885. Ora sapete cos'è l'invidia...

Quanto è interessante?
5
LanciaLanciaLanciaLanciaLanciaLancia