Secondo trimestre 2019 FCA: utile netto a +14% ma calano le consegne

Secondo trimestre 2019 FCA: utile netto a +14% ma calano le consegne
di

Negli ultimi mesi sul Gruppo FCA si è detto praticamente qualsiasi cosa, anche grazie alla tentata fusione con Renault. Le critiche di immobilità sono arrivate da più fronti, ora però abbiamo dati concreti che fotografano la situazione del secondo trimestre 2019: +14% di utile netto.

Le consegne complessive a livello mondiale sono state, sempre nel Q2 dell'anno in corso, pari a 1.157.000 veicoli, una flessione dell'11%, ricavi netti e utili netti però sono in segno positivo. Oltre al +14% anticipato sopra, che equivale a 793 milioni di euro di utile netto, FCA ha registrato un -3% nei ricavi netti, 26,741 miliardi di euro.

Cifre che hanno comunque spinto il gruppo in borsa a +2,87% in chiusura, il lavoro da fare è però ancora molto. In Nord America le consegne segnano -12%, con 80.000 unità in meno rispetto al Q1 2019, in Asia si registra un -34% di vendite e troviamo un segno meno anche in Europa, -10%.

Mike Manley ha poi, in una nota, dato qualche anticipazione sul futuro di FCA, che si focalizzerà maggiormente su Maserati lanciando 10 nuovi modelli e riportando così il marchio in redditività già nel 2020. Rispetto alla fusione con Renault, operazione che porterebbe sicuramente ossigeno fresco in casa FCA, Manley si è detto "aperto a nuove opportunità, siamo comunque in grado di sopravvivere da soli", lasciando intendere come l'accordo non sia strettamente necessario al gruppo, solo "un di più" alle operazioni già preventivate.

Quanto è interessante?
1