Secondo un analista di Wall Street, Tesla è "strategicamente sottovalutata"

Secondo un analista di Wall Street, Tesla è 'strategicamente sottovalutata'
INFORMAZIONI SCHEDA
di

L'analista principale di Morgan Stanley, Adam Jonas, in una nota inviata agli investitori allo scopo di valutare le connessioni tra l'industria automobilistica e tecnologica, ha affermato che "Tesla è fondamentalmente sopravvalutata ma strategicamente sottovalutata".

Le affermazioni non sono di facile comprensione, ma per i meno esperti di economia si possono riassumere. L'analista sostanzialmente pensa che gli investitori di Tesla abbiano dato un valore troppo alto all'azienda, dal momento che non è chiaro se abbia una domanda sostenibile per i propri veicoli. Il tutto ovviamente contando il mercato delle vetture elettriche che pur essendo in crescita rappresenta una minuscola porzione di quello globale.

Per "strategicamente sottovalutato" Jonas intende che Tesla detiene quasi un monopolio nel mercato delle automobili elettriche di fascia alta, ecco perchè crede che il titolo dovrebbe valere molto di più.

Secondo l'analista, a breve termine un investimento in Tesla non potrebbe fruttare come sperato, ma a lungo termine potrebbe rendere ricche molte persone. Il tutto però dipenderà dall'evoluzione del mercato, che vedrà tante aziende in competizione per dividersi la torta e conquistare i clienti.

Tesla di recente ha aggiornato la mappa dei supercharger, con l'aggiunta di nuove stazioni di ricarica anche in Italia al sud, in Sicilia, Calabria e Puglia. Il termine dei lavori è previsto entro la fine del 2020.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
1