Sconto sul bollo auto 2020: ecco chi ne ha diritto

Sconto sul bollo auto 2020: ecco chi ne ha diritto
di

L'amministrazione italiana sta lavorando per mettere al servizio dei residenti una serie di sconti che interessano vari ambiti della società. Alcuni di questi riguardano il mondo automobilistico e gran parte di coloro che vi gravitano attorno.

Il decreto Rilancio steso la scorsa settimana, e in attesa di pubblicazione ufficiale, non prevede misure di risparmio per il bollo auto. Queste sono di competenza esclusiva delle Regioni, anche perché sono proprio queste ultime a gestirne e ad accoglierne i pagamenti.

Proprio le Regioni però hanno deciso di raccogliere le richieste dei cittadini, che per gran parte si sono ritrovati in considerevoli difficoltà economiche a causa della pandemia di Coronavirus. Per questo motivo alcune giunte regionali hanno preso la decisione di prorogare il pagamento del bollo di alcuni mesi per provare a dare un po' di respiro agli italiani, in attesa di aiuti diretti da parte del Governo. Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Veneto, Valle D'Aosta, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Calabria, Umbria e Sicilia hanno già attivato la proroga, spostando l'incombenza iniziale al 30 giugno o al 31 luglio.

La Sicilia ha poi deciso di andare oltre, concedendo la richiesta di riscossione fino al 30 novembre, disponendo persino la cancellazione della tassa per le autovetture fino a 54 kW di potenza possedute da coloro che hanno un reddito inferiore ai 15.000 euro, dalle associazioni di volontariato e onlus, per i veicoli con oltre 10 anni di vita.

La Regione Lazio invece ha presentato una mozione con richiesta di rimodulazione dell'importo dovuto riguardo al bollo auto 2020, per i rinnovi relativi ai mesi di aprile, agosto e dicembre dell'anno in corso. L'idea è quella di far pagare i nove dodicesimi dell'importo totale, che in pratica coincidono coi tre mesi di lockdown nel quale i veicoli sono stati utilizzati poco o nulla. Anche qui ci sono però delle restrizioni: infatti gli sconti sono usufruibili soltanto da coloro che nel 2019 hanno percepito un reddito inferiore ai 15.000 euro, e per le vetture di proprietà di associazioni onlus o di volontariato.

Per chiudere vi informiamo sul fatto che al contempo il Coronavirus ha fatto ripartire l'Ecobonus: sbloccati altri 100 milioni di euro per auto elettriche e per vetture ibride. Infine ricordiamo che è stato lanciato anche un Bonus Mobilità per acquistare bici e monopattini in sconto.

Quanto è interessante?
2