Sciopero generale del 26 ottobre: disagi a Bologna, Torino e Firenze

Sciopero generale del 26 ottobre: disagi a Bologna, Torino e Firenze
di

Dopo aver raccontato la situazione di Roma, Milano e Napoli, vediamo come Bologna, Torino e Firenze stanno affrontando lo sciopero generale di oggi 26 ottobre 2018.

A Bologna, braccia conserte per 24 ore per i lavoratori di Usi, Cub, Sgb, Sial Cobas. Al momento, sembra che l'adesione sia del 35-40%, motivo per cui potrebbero saltare delle corse di bus e corriere della Tper su Bologna e Ferrara dalle 8:30 alle 16:30, poi ancora dalle 19:30 a fine servizio. Va meglio agli utenti Trenitalia, con le Frecce che "circoleranno regolarmente", almeno secondo quanto riferito dall'azienda. Qualche disagio anche all'aeroporto Marconi, dove diversi lavoratori di handling Mh hanno aderito allo sciopero, nonostante non si registrino criticità particolari.

A Torino sono fermi i lavoratori di Trenitalia, Italo e Trenord dalle 21:00 di ieri 25 ottobre, per una protesta che andrà avanti fino alle 21:00 di oggi. Treni comunque garantiti dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 18:00 alle 21:00. Problemi anche per i collegamenti aeroportuali Milano Cadorna/Milano Centrale - Malpensa Aeroporto e Malpensa Aeroporto - Bellinzona. Nel torinese, problemi anche sui treni SFM, a esclusione delle linee sfmA e sfm1 (almeno in parte).

A Firenze, il servizio di tramvia è assicurato dalle 6.30 fino alle 9:30 e dalle 17:00 fino alle 20:00, negli orari restanti dipende tutto da quanti lavoratori hanno aderito allo sciopero. Passando agli autobus, possibili disagi per via dell'adesione dei lavoratori dell'ATAF Gestioni S.r.l., con fasce di garanzia dalle 6:00 alle 9:00 e dalle 12:00 alle 15:00.

Quanto è interessante?
2

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!