di

La Toyota GR Yaris è stato un fulmine a ciel sereno nel segmento delle compatte sportive, e abbiamo perso il conto degli elogi e degli encomi ricevuti grazie alle sue prestazioni incredibili racchiuse nel corpo di una city car. La sua arma non è la potenza bensì l’handling equilibrato derivato dai rally, ma mai sottovalutare una sportiva...

In una comparativa tra GR Yaris e Golf R, la compatta nipponica ha sfoggiato una velocità e un equilibrio senza rivali, risultando molto efficace su strada e facile da portare al limite, ma rimane pur sempre una sportiva da numeri tutt’altro che banali. Il suo piccolo motore 3 cilindri turbo sviluppa la bellezza di 260 cavalli – ma a quanto pare ne scarica a terra 285 – che le permettono di scattare da 0 a 100 km/h in poco più di 5 secondi, grazie ad una raffinata trazione integrale.

Il sistema a quattro ruote motrici della GR Yaris può cambiare il suo modo di operare attraverso tre modalità di guida: in Normal la vettura ha il 70% della coppia sull’anteriore, in Track è ripartita perfettamente tra anteriore e posteriore, mentre in Sport sposta il 70% della coppia al retrotreno, rendendola quasi una trazione posteriore.

Il malcapitato che vedete nel video sembra che abbia sottovalutato i numeri e il comportamento più birbante della Yaris Gazoo Racing in modalità Sport, considerando cosa è accaduto mentre lasciava un car show inglese.

Il cocktail fatale fatto di euforia post raduno, probabile mancanza di un’adeguata esperienza di guida e asfalto bagnato, hanno prodotto questa figuraccia catturata in video dalla camera del canale YouTube Cars of England.

Il “pilota” ha deciso di esibirsi in un’immissione in strada piuttosto arrembante, che ha causato una rapida perdita di aderenza del posteriore impossibile da correggere in tempo. La macchina fortunatamente non ha riportato danni dalla conseguente escursione sull’erba, che poteva risolversi con conseguenze ben peggiori, tutt’altro discorso per l’orgoglio del proprietario, probabilmente ancora a pezzi.

FONTE: Carscoops
Quanto è interessante?
2