di

Scania è riuscito nell'impresa di rendere sexy gli autocarri pesanti. Si chiama Scania AXL ed è un concept che mira a rivoluzionare completamente la categoria. La cabina scompare completamente, questo perché l'autocarro è 100% autonomo, si guida da solo. Le linee, invece, sono praticamente quelle di una Lambo.

Anche il motore promette di essere "the next thing" nel settore dei trasporti pesanti. Non c'è propulsione elettrica, ma in compenso Scania punta sui biocarburanti rinnovabili. Obiettivo dell'azienda: coniugare tradizione e innovazione. Missione compiuta, ci sentiamo di dire.

La guida autonoma dello Scania AXL funziona grazie alla presenza di diversi sensori lidar, ricevitori GPS, telecamere e radar.

Il camion è progettato per funzionare in grossi ambienti chiusi, come i cantieri o le miniere. Scania quindi è interessata ad un primo timido passo nel mondo dell'automazione totale, bypassando, almeno per il momento, le strade aperte —dove per la guida autonoma ci vorrà ancora un bel po'— e puntando su un ambiente dove la cosa potrebbe funzionare già subito, e non in un lontanissimo futuro.

"Con lo Scania AXL concept truck stiamo compiendo un passo significativo nella direzione dei sistemi di smart transport del futuro, dove i veicoli a guida autonoma giocheranno una parte importante", ha spiegato il presidente e CEO di Scania, Henrik Henriksson.

FONTE: Scania
Quanto è interessante?
4