di

Per i meno attenti può essere un evento sorprendente, ma dopo qualche anno di esperimenti e tentativi su piccola scala, Scania ha ufficialmente annunciato una gamma di veicoli elettrici, composta sia da camion completamente elettrici sia da ibridi plug-in corrispondenti alle serie già esistenti dai prefissi L e P.

Il camion BEV sarà disponibile con due differenti pacchi batteria, e cioè uno più economico da 165 kWh e uno sicuramente più generoso da 300 kWh, col secondo a garantire un'autonomia per singola carica di circa 250 chilometri. In ogni caso il propulsore elettrico erogherà una potenza di 230 kW (313 cavalli) e verrà abbinato a un cambio automatico a due rapporti, un classico per ogni tipo di mezzo a batteria.

Molto interessante poi l'equipaggiamento di questo Scania BEV, che offrirà un box a corrente diretta il quale potrà alimentare con una potenza massima di 60 kW altri componenti come sistemi di refrigerazione, scarrabili idraulici, ribaltabili, betoniere e pattumiere. All'atto pratico, un vero tuttofare.

"Il nuovo camion Scania è equipaggiato per un utilizzo completamente elettrico. Invece di collegare altri strumenti all'interfaccia generalmente localizzata sulla scatola del cambio o sul motore, è possibile invece collegare tutto a un connettore elettrico chiamato DC box e montato sul telaio. Questo consente il funzionamento di componenti ausiliari a una potenza massima di 60 kW come sistemi di refrigerazione e scarrabili."

La ricarica dell'enorme pacco batterie invece avverrà a un picco di potenza massimale di 130 kW, che si traduce in un tempo di 100 minuti per la ricarica completa del pacco da 300 kW. Passando poi alla variante plug-in hybrid troviamo una batteria da 90 kWh per un'autonomia per singola carica di 60 chilometri in modalità completamente elettrica, prima che cominci però a funzionare il motore termico da 9 litri consentendo la prosecuzione del viaggio. In teoria la batteria da 90 kWh può raggiungere l'80 percento di carica in 35 minuti, e ciò è molto utile per ottimizzare i tempi in fase di scarico, di carico o di pausa durante le lunghe percorrenze.

A proposito di camion elettrici, la famosa catena Lidl si è già lanciata in un interessante esperimento, il quale prevede l'impiego di mezzi senza conducente. Per ora l'iniziativa è limitata al territorio svedese. Ovviamente gli altri produttori non vogliono restare indietro, e infatti Mercedes ha ideato il suo camion dei rifiuti elettrico: ecco il nuovo eEconic.

FONTE: insideevs
Quanto è interessante?
2