Scandalo DeLorean: i manager della nuova società accusati dall'ex azienda Karma

Scandalo DeLorean: i manager della nuova società accusati dall'ex azienda Karma
INFORMAZIONI SCHEDA
di

Lo scorso 31 maggio abbiamo decantato li ritorno sulle scene del brand DeLorean, che ha presentato la nuova Alpha5 elettrica, il primo modello dopo la leggendaria DMC-12 di Ritorno al Futuro - che costò all'azienda originale la bancarotta. Questo debutto però sta per guadagnare tinte fosche, con diversi nuovi manager sotto accusa.

Cerchiamo di fare ordine e di raccontare la storia dall'inizio. Il nuovo marchio DeLorean non ha praticamente nulla a che fare con l'azienda originale di John DeLorean, cosa ribadita anche dalla figlia dell'imprenditore visionario (la figlia di John DeLorean non riconosce la Alpha5). Questa nuova azienda è stata fondata nel novembre del 2021 con l'obbiettivo di sviluppare una nuova DeLorean, 100% elettrica, e per farlo ha ricevuto ingenti investimenti.

A capo dell'azienda troviamo Joost de Vries, ex dirigente di Karma, azienda che ora lo accusa assieme ad altri ex dipendenti di aver sabotato opportunità d'investimento per il loro proprio tornaconto. Karma sostiene che Joost de Vries e gli altri dipendenti "traditori" avrebbero dirottato investimenti verso DeLorean mentre erano ancora al servizio della stessa Karma.

Già nel 2020 Karma era interessata alla creazione di una nuova vettura a marchio DeLorean e Joost de Vries aveva il compito di trovare quanti più investitori possibili. Ora il manager è accusato di aver raccolto fondi per la "sua" DeLorean, dicendo a tutti gli investitori che Karma non avrebbe avuto nulla a che fare con la nuova azienda. Ciliegina sulla torta, Joost de Vries e "i suoi" sono anche accusati di aver utilizzato segreti commerciali per lo sviluppo della Alpha5. Oltre a de Vries, Karma sta accusando anche Alan Yuan, Chief Operating Officer di DeLorean, il vice presidente Neilo Harris, il capo dell'ufficio marketing Troy Beetz.

FONTE: InsideEVs
Quanto è interessante?
2