Salgono i prezzi di benzina e diesel dopo la ripresa del petrolio

Salgono i prezzi di benzina e diesel dopo la ripresa del petrolio
di

Per far arrabbiare gli automobilisti italiani basta purtroppo dire una sola parola: benzina. Qualche giorno fa vi abbiamo raccontato di tasse arrivate al 71% e prezzi alla pompa in discesa di appena 11-12% nonostante il petrolio a -74%. Indovinate invece cosa sta succedendo ora che il greggio è in ripresa...

Dopo le terribili settimane di lockdown assoluto, che hanno toccato in maniera più o meno simile l'Europa come gli Stati Uniti, il prezzo al barile ha riguadagnato un po' di terreno assestandosi attorno ai 30 dollari. È bastato questo per far aumentare anche i prezzi alla pompa di benzina e diesel, così come riporta Staffetta Quotidiana oggi 19 maggio.

Presso le stazioni Eni, IP, Q8 e Tamoil i carburanti sono aumentati di 1 centesimo al litro. Secondo l'Osservatorio prezzi del Ministero dello Sviluppo Economico alle 8:00 del 18 maggio il prezzo medio della benzina era pari a 1,368/litro ai self service, del gasolio 1,255 euro/litro. In autostrada i prezzi toccano quota media di 1,509 euro/litro per la benzina self service, 1,393 euro/litro per il diesel self service. Stabili invece GPL e metano: il primo (servito) si trova a quota 0,588 euro/litro, il secondo (sempre servito) a 0,981 euro/kg. Il tutto a seguito di un aprile disastroso in quanto a consumi.

Quanto è interessante?
3