di

Garage 54 colpisce ancora e non smette mai di sorprenderci. Questa volta non ci sono modelli Lada “torturati” per la scienza, ma si torna a parlare di ruote e di velocità di rotazione pazzesche. Come al solito l’esperimento non ha particolari valenze scientifiche, ma è troppo divertente da guardare.

Parlando di ruote, nell’ultimo periodo il team russo ci aveva deliziato con un ruota composta da molle, e con un test di velocità per una singola ruota, che in quell’occasione aveva toccato i 620 km/h. Ovviamente l’esperimento non poteva fermarsi ad una cifra così bassa, e infatti l’obiettivo è quello di raggiungere e superare la barriera del suono.

Il test è iniziato con una ruota basata su un cerchio in lega da 17 pollici, che però si è rivelato troppo pesante per il motore da 61 cavalli utilizzato per l’esperimento. Al suo posto è stato installato un cerchio da 13 pollici in lamiera, più consono all’ottenimento di numeri rilevanti ai fini “scientifici” della prova.

La ruota ha praticamente eguagliato il precedente record, poco prima che lo pneumatico esplodesse in mille pezzi. Per raggiungere i fatidici 1000 km/h c’è ancora del lavoro da fare, a partire da un motore più potente abbinato ad un cambio automatico, ma anche un assale posteriore più robusto per resistere alle incredibili sollecitazioni di un test del genere. L'idea è quella di arrivare alla velocità obiettivo il prima possibile, prima che lo pneumatico dia forfait.

La saga non è quindi finita, e molto probabilmente assisteremo al raggiungimento della velocità Mach 1, da effettuare con le dovute misure di sicurezza, dato che in quest’occasione, un pezzo dello pneumatico è stato scagliato a 100 metri dall’area del test...

Quanto è interessante?
1