Che ruolo avrà Mike Manley in seguito alla fusione tra FCA e PSA?

Che ruolo avrà Mike Manley in seguito alla fusione tra FCA e PSA?
di

La fusione tra i Gruppi automobilistici FCA e PSA è costantemente sotto i riflettori e, da quello che emerge di recente, tutto sta andando per il verso giusto. John Elkann, presidente del Gruppo italiano, è "felicissimo" del ruolo di comando assegnato a Carlos Tavares (CEO di PSA), ma che fine farà l'attuale CEO di FCA Mike Manley?

Stando a quanto dichiarato di recente, l'uomo resterà all'interno del nuovo colosso che va formandosi, lo ha confermato lo stesso John Elkann mercoledì scorso. In una lettera ai dipendenti di Fiat Chrysler, scritta il giorno in cui le due società hanno annunciato l'accordo di fusione dal valore di circa 50 miliardi di euro, Elkann aveva annunciato di essere molto felice degli accordi presi, e quindi del ruolo di CEO affibbiato a Tavares:"Mike Manley, che ha guidato FCA con gran vigore, impegno e successo durante lo scorso anno, sarà lì al suo fianco." Parole che però non rivelano l'esatto incarico che Manley andrà a ricoprire.

Elkann, colui che presiederà il nuovo gruppo, ha continuato affermando che c'è ancora molto da fare per portare alla realtà le decisioni prese:"Nei prossimi mesi dobbiamo lavorare instancabilmente e determinatamente per adempiere ai requisiti d'approvazione necessari a finalizzare gli impegni siglati."

Nel frattempo è emerso che con ogni probabilità una buona parte dei veicoli FCA andranno ad utilizzare piattaforme PSA nel prossimo futuro, fatta eccezione per le Jeep più grosse e alcuni modelli di RAM. Infine vi rimandiamo ad un articolo riguardante i risvolti conseguenti all'enorme sinergia tra FCA e PSA.

FONTE: autoblog
Quanto è interessante?
2