Ruba una Model S, ma le si scarica la batteria e rimane bloccata: arrestata

Ruba una Model S, ma le si scarica la batteria e rimane bloccata: arrestata
di

La scorsa domenica una donna ha rubato una Tesla Model S nella località di Payson, facendo partire un inseguimento mozzafiato con la polizia. Le forze dell'ordine hanno provato a fermare il veicolo gettando sulla strada una striscia con i chiodi, ma nulla da fare: l'auto elettrica ha continuato ad andare avanti anche con le ruote a terra.

L'inseguimento si è concluso solo dopo che le batterie della Model S si erano scaricate (chi sa se è uno dei veicoli colpiti dal limite all'autonomia dell'ultimo update), così la polizia ha potuto accerchiare il veicolo. Ma la donna non ha obbedito agli ordini degli agenti di polizia nemmeno questa volta, rifiutandosi di uscire dalla Tesla.

Così gli agenti non hanno avuto altra possibilità se non quella di sfondare uno dei finestrini della macchina per prelevare la criminale. Argh, un po' ci sentiamo male pure noi per il povero proprietario del veicolo che si è visto, nell'arco di pochi minuti, distruggere la sua Tesla, tra ruote squarciate e finestrino spaccato. Ah proposito, ora chi paga?

La donna ora dovrà rispondere di una impressionante lista di capi d'accusa: furto aggravato, resistenza a pubblico ufficiale, danni, e guida aggravata sotto l'influenza di sostanze. La donna aveva già ricevuto due avvisi di comparsa per un altro crimine. Insomma, una signora raccomandabile con cui prendere il The alle 5. C'è solo d'attendere che esca di galera.

Quanto è interessante?
2