A Roma 7 monopattini su 10 sono parcheggiati male: Parigi regina della civiltà

A Roma 7 monopattini su 10 sono parcheggiati male: Parigi regina della civiltà
di

Da qualche anno le più grandi città italiane sono state letteralmente invase dai monopattini in sharing, infatti a Roma il Comune sta già pensando di ridurre veicoli e licenze. La nostra Capitale è anche maglia nera di educazione, fra l'altro.

A dirlo non siamo noi, ovviamente, ma Consumerismo No Profit che ha commissionato una nuova ricerca sulle buone abitudini dei cittadini europei in merito ai monopattini in sharing. A vincere la sfida è stata senza dubbio Parigi, la città che utilizza al meglio i monopattini elettrici. Nella capitale francese sono stati ridotti del 46% i parcheggi scorretti effettuati al di fuori delle zone suggerite per la sosta.

Nel 2019 infatti i parcheggi che violavano le regole superavano il 50% del totale, poi una massiccia campagna educativa e i controlli della polizia locale hanno portato la quota al solo 4% con oltre 15.000 monopattini in sharing diffusi in tutta la città. Una soglia bassissima che l'Italia sogna, soprattutto a Roma. Nella Capitale 7 monopattini su 10 sono parcheggiati male (il 69%), al di là delle norme.

Nella città eterna sono 7 le società di sharing che hanno 14.500 monopattini sparsi su tutto il territorio, lo stesso numero di Londra e tutti fondamentalmente concentrati verso il centro - nonostante la capitale inglese sia più estesa e popolosa. Sembra chiaro che la frenesia da monopattino abbia portato qualche problema a Roma, una situazione denunciata fra l'altro di recente dalla CNN (a Roma i monopattini sono una trappola mortale); i parcheggi selvaggi intralciano i pedoni e sono pericolosissimi per i portatori di handicap, motivo per cui a fine anno gli operatori potrebbero diventare 3 con non più di 3.000 veicoli l'uno.

FONTE: ANSA
Quanto è interessante?
2